Trieste, 19 ottobre 2022

Nel Tarda serata di oggi si è svolta, nella sala stampa dello Stadio “Nereo Rocco”, la conferenza post partita Triestina-Padova presieduta dal tecnico alabardato Massimo Pavanel. In apertura il responsabile della comunicazione Gabriele Parpiglia riporta una dichiarazione del Presidente Simone Giacomini:

“Il Presidente Giacomini è contento della prestazione della squadra, serve tempo a mister Pavanel, dobbiamo rimanere tutti uniti, fiducia massima allo staff”.

“E’ stata un’altra partita rispetto a quella con l’Albinoleffe, un risultato che non ci sta ma è comunque una sconfitta. Dobbiamo ripartire da qua, con fiducia. C’è qualche infortunio di troppo e dobbiamo valutare questo aspetto. Forse stasera è stata la partita dove abbiamo tirato più volte rispetto a tutte le altre partite messe assieme, alla prima situazione di qualità degli avversari abbiamo pagato”.

“Ho visto miglioramenti, la scorsa partita siamo durati un tempo, questa abbiamo retto per tutta la gara, dobbiamo riuscire ad avere un episodio che giri a nostro favore. Ci abbiamo provato con tutte le nostre forze, il momento è molto delicato e dobbiamo trovare la quadra in fretta”.

“E’ difficile vedere le cose dopo due sconfitte consecutive per giunta in casa, ma i ragazzi han veramente dato tutto. Aspettiamo il rientro di Paganini, dovremo fare a meno di Crimi e forse anche di Gori, abbiamo appena recuperato Minesso. Non dobbiamo entrare in un tunnel che qui da calciatore ho già vissuto. Dobbiamo pensare a salvarci, questa è la realtà”.

“Visti gli infortuni possiamo adattare qualche esterno, mi piacerebbe avere Paganini che a centrocampo in mezzo ha già giocato, in queste due uscite abbiamo fatto solo recupero e rifinitura, difficile quindi vederli come si deve e allenarli come si deve, in questo momento paghi anche le piccole cose. Stasera i ragazzi hanno fatto un’ottima partita e meritano sicuramente di più”.

“Ho visto stasera diverse cose che mi sono piaciute, la squadra è in difficoltà psicologica ma la richiesta di intensità alta c’è stata. Il secondo gol era in fuorigioco, l’abbiamo rivisto e in questo momento paghiamo veramente tutto, ma non dobbiamo mollare mai e risollevarci partita dopo partita”.